Come sviluppare un’apicoltura di successo: ecco qualche consiglio!

con Nessun commento

Come sviluppare un'apicoltura di successo ecco qualche consiglio!

Oggi molte persone si avvicinano al mondo dell’apicoltura sperando di sviluppare un’attività redditizia. Una scelta sicuramente da incentivare, visto che le api e l’apicoltura negli ultimi anni hanno subito duri attacchi tra inquinamento, clima e pesticidi.

Ma è possibile per un’apicoltore riuscire a guadagnare a sufficienza per considerare l’apicoltura redditizia a seguito dell’investimento fatto? Ecco qualche consiglio!

Guadagnare con l’apicoltura: quanto tempo ci vuole?

Anche se l’apicoltore alle prime armi, a differenza di altre attività professionali, non necessita di investimenti esagerati per comprare arnie e attrezzature, sicuramente all’inizio è importante saper ottimizzare ogni tipo di costo derivante dalla gestione dell’arnia e del tempo dedicato all’apicoltura.

I ‘frutti’ del lavoro da apicoltore inizialmente non saranno così immediati, anche solo per farsi conoscere sul mercato e piazzare le produzioni.

Ma ci sono accorgimenti che si possono mettere in pratica al fine di rendere più performante l’attività di apicoltore.

 

1. Controllo dell’arnia

Avere sotto controllo ogni aspetto della gestione dell’arnia è alla base di una apicoltura di successo. Questo ci permette di evitare spiacevoli imprevisti, di poter intervenire tempestivamente in caso di anomalie e di rendere più performante la produttività dell’arnia. Per farlo è necessario utilizzare strumenti di monitoraggio dell’arnia a distanza, in grado di tracciare ogni tipo di dato utile allì’apicoltore come:

  • l’operatività delle api
  • l’aumento della produzione
  • le condizioni di tempo e di temperature sia all’esterno che all’interno dell’arnia
  • eventuali anomalie o manomissioni e furti dell’arnia

 

2. Ottimizzazione dell’attività utili a sviluppare un’apicoltura di successo

Avere a disposizione dati a distanza permette di organizzare il lavoro, conoscere quando è il momento giusto per andare a controllare l’arnia, ma anche quando è il momento ideale per aggiungere o sostituire i melari, oppure di spostarsi in altre zone per altre fioriture.

Un giorno in più o un giorno in meno nella produzione è un fattore determinante nell’arco della stagione.

 

3. Risparmio dei costi di gestione arnia

Come abbiamo detto, il risparmio è il primo guadagno, in ogni attività imprenditoriale.

Saper gestire al meglio il tempo da dedicare all’apicoltura si trasforma in un controllo dei costi vivi (ore di viaggio, benzina, etc) che fa davvero la differenza nel medio, lungo periodo.

 

Qualità e identità

Puntate sempre sulla qualità produttiva del vostro miele.

L’Italia ha un patrimonio qualitativo dato dalla diversità delle colture e garantisce eccellenti varietà di miele, riuscendo a realizzare anche produzioni biologiche che contrastano tutto il miele contraffatto e le produzioni di dubbia qualità.

 

Inizia subito a ottimizzare il tuo lavoro di apicoltore:

scopri Melixa System!

CTA

 

leggi anche:
__________