Produzione Miele: come aumentare la qualità e la quantità?

con Nessun commento

produzione miele come aumentare la qualità e la quantità

Produzione Miele: come aumentare la qualità e la quantità?

L’apicoltore professionista, seppur mosso da una grande passione legata al mondo dell’apicoltura e delle api è, a tutti gli effetti, un professionista che cerca di vendere le sue produzioni di miele e derivati, cercando inevitabilmente di far quadrare i conti.

A differenza dell’apicoltore hobbista che probabilmente già ha un lavoro e considera il mondo dell’apicoltura come un piacere ed un hobby da praticare immerso nella natura (magari producendo miele per se stesso e per gli amici), l’apicoltore professionista investe tempo e soldi per aumentare e migliorare il suo lavoro, sempre alla ricerca di nuovi strumenti e tecniche per incrementare qualità, quantità e salubrità del miele, al pari della salute delle api.

Ci sono diversi fattori che non possono essere manipolati dall’uomo e che comunque influiscono direttamente sulla quantità di miele prodotto e sulla qualità, tra i quali:

  • meteorologia
  • inquinamento
  • contaminazione da pesticidi

Seppur attento alle zone ove praticare apicoltura, possibilmente lontane da luoghi contaminati da pesticidi, l’apicoltore ben poco può intervenire su questi fattori per migliorne la qualità e la quantità della produzione miele, se non pregando il cielo che la stagione vada per il meglio in termini di tempo, che l’inquinamento globale un giorno migliori e che il bando dell’utilizzo di pesticidi sia una volta per tutte una limitazione sottoscritta da tutti.

Come poter quindi intervenire per migliorare la propria attività di apicoltore?

Ottimizzando la gestione dell’arnia.

 

Gestione 2.0 dell’arnia e della produttività

Anche se l’apicoltore professionista conosce perfettamente il suo lavoro ed ha esperienza decennale nella gestione dell’arnia, deve necessariamente confrontarsi con le nuove realtà che stanno rivoluzionando il mondo del lavoro, anche nell’agricoltura e nell’apicoltura, grazie all’avvento della tecnologia e della digitalizzazione.

Il mondo dell’Apicoltura 2.0 è d’altronde una realtà concreta: strumenti al servizio dell’apicoltore che ne migliorano la qualità del lavoro, ottimizzando ogni singolo processo produttivo. Ed è proprio su questi dettagli che si riesce a fare la differenza in termini di risultati nella produzione miele:

  • ottimizzazione del tempo impiegato
  • controllo in tempo reale dello stato di salute dell’arnia
  • monitoraggio dell’andamento della produzione miele
  • rilevamento di possibili anomalie nell’arnia/furto dell’arnia

Tutti processi che richiedono all’apicoltore molte ore di lavoro, di spostamenti e quindi di costi vivi, sui quali è possibile intervenire gestendo il tutto con un controllo totale digitalizzato.

Melixa è lo strumento pensato per dare il massimo supporto al lavoro dell’apicoltore professionista.

 

Scopri come:

clicca subito e richiedi informazioni qui!

melixa hive scale

 

leggi anche:

Apicoltura Urbana: come iniziare?

FURTO DELL’ARNIA: come evitarlo? | Consigli Apicoltura

Controllo produttività dell’arnia | Consigli Apicoltura

Produzione Miele

come aumentare la qualità e la quantità?

__________