Apicoltura domande e risposte

con Nessun commento

Apicoltura domande e risposte

Apicoltura domande e risposte

L’apicoltura vive un momento di grande interesse. Mai come oggi moltissimi appassionati si stanno avvicinando a questo mondo meraviglioso, che offre la possibilità di vivere esperienze bellissime immersi nella natura, a contatto con l’affascinante mondo delle api.

Certamente iniziare da zero senza un aiuto è assolutamente sconsigliato; è necessario iscriversi a qualche corso (generalmente se ne trovano in quasi tutte le regioni) oppure affiancando un apicoltore esperto per imparare al meglio quali sono i consigli ideali per far crescere il nostro apiario.

Per chi desidera conoscere meglio il mondo dell’apicoltura, sottoponiamo 5 domande classiche per chi si affaccia per la prima volta sul mondo api!

1. Come iniziare a fare l’apicoltore?

Muovere i primi passi nell’apicoltura può essere più semplice di quanto si pensi ed è altrettanto facile rimanerne subito affascinati.

Prima di comprare arnia, api e strumenti, è bene guardarsi in giro ed affiancare un apicoltore esperto, per capire bene che tipo di apicoltura si desidera fare: stanziale o nomadismo.

Qualche suggerimento lo potete trovare in questo post: Come diventare Apicoltore? Ecco come avviare una apicoltura di successo!’

 

2. Si guadagna a fare apicoltura?

Certamente il guadagno aumenta a seconda del numero delle arnie (e quindi della produzione in termini di quantità).

L’apicoltura è una attività che permette di guadagnare quando si diventa apicoltori professionisti, ma ovviamente per raggiungere questi traguardi è necesssario seguire un percorso fatto di investimenti ed esperienza.

Per chi pratica apicoltura come hobby, qualche guadagno è possibile, cercando di lavorare con la massima qualità e personalizzando la propria proposta. Per esempio, una delle tendenze più sorprendenti negli ultimi anni è data dall’apicoltura urbana, dove il miele prodotto diventa una ‘chicca’ produttiva da proporre.

Basti pensare al miele prodotto a New York, Berlino e da qualche tempo anche le città italiane iniziano a produrre miele da apicoltura urbana.

 

3. Come diventare apicoltore professionista?

Per poter essere apicoltore professionista e vendere sia al dettaglio che all’ingrosso, è necessario:

  • iscriversi alla Camera di Commercio come azienda agricola, con il codice del ‘settore apicoltura’
  • richiedere una partita iva a regime forfettario
  • dichiarare il numero degli alveari
  • contattare le USL del territorio per ottenere il codice azienda nel settore veterinario
  • contattare l’Ispettorato Agrario Provinciale

Per ulteriori informazioni, è bene avvicinarsi alle associazioni apicoltori regionali che sapranno aiutarvi consigliandovi al meglio!

 

melixa hive scale

 

leggi anche:

Costi Apicoltura | Ecco come può risparmiare l’apicoltore

ARNIA 2.0 | Ecco il futuro dell’apicoltura

Apicoltura e Vantaggi di Melixa System [Interviste]

__________