Gestione delle Arnie per Api: 3 consigli per Apicoltori

con Nessun commento

Gestione delle Arnie per Api: 3 consigli per Apicoltori

Che tu sia un apicoltore provetto o un hobbista alle prime armi, fa sempre comodo avere sotto mano qualche utile consiglio per migliorare la tua colonia di api e renderla più sana e produttiva.

Oggi vogliamo darti qualche semplice ma efficace consiglio sulla gestione delle arnie per api: buona lettura!

Vediamo quali sono alcuni accorgimenti che possono aiutarti all’inizio nello sviluppo della tua attività di apicoltore.

 

Gestione delle Arnie per Api: ZONA

Inquinamento; un accorgimento relativamente scontato. L’inquinamento della zona dove posizioniamo la nostra colonia di api è di primaria importanza. E parlando di inquinamento, non intendiamo solo quello urbano, ma anche quello derivante dai trattamenti antiparassitari, come ad esempio vigneti e coltivazioni di frutta e verdura non biologica.

Vegetazione; ovviamente grande importanza viene data alla varietà di vegetazione presente, questo per abbracciare il maggior numero di fioriture ed offrire un ampio arco temporale di produzione del miele.

Altitudini; un’accortezza utile potrebbe essere di posizionare l’aria al di sotto di una zona di fioritura, in modo che l’ape risalendo il pendio per approvvigionarsi, si trova più avvantaggiata nella discesa quando rientra carica di polline, inoltre le fioriture saranno scalate a seconda dell’altitudine a cui si trovano i fiori garantendo la presenza di nettare per più giorni.

 

 

Gestione delle Arnie per Api: POSIZIONAMENTO

Vento; prestiamo attenzione a posizionare la nostra arnia in un luogo non troppo ventoso, magari un po’ al riparo a ridosso di alberi, steccati o muretti.

Acqua ed umidità; sebbene sia utile che ci sia una fonte di acqua nelle vicinanze, stiamo attenti a non scegliere una zona troppo umida che faciliterebbe lo sviluppo di muffe nell’arnia.

Esposizione: esponendo l’arnia verso sud – est, si potrà cogliere il sole ed il calore già dalla mattina aumentando le ore di volo delle nostre api.

Comodità per l’apicoltore; non ultimo, va considerata anche la comodità e la distanza dell’apicoltore per raggiungere l’apiario,tenendo conto delle costanti e frequenti visite che si devono fare, a meno che non si utilizzino sistemi remoti di controllo e monitoraggio delle arnie che permettono di avere sotto controllo ogni cosa, comodamente da casa

(approfondisci questo argomento QUI).

 

Gestione delle Arnie per Api: Allestimento

Scelta dell’arnia; ne abbiamo parlato in questo post (Come scegliere un’arnia per api?)

Personalizzare le arnie; alcuni disegnano dei simboli, altri le scelgono per colori diversi. Personalizzare le arnie permette di facilitare il riconoscimento della colonia all’ape, evitando sprechi di tempo alle api alla ricerca della propria.

Distanza; per lo stesso motivo, si possono disporre le arnie ad una distanza sufficiente per non confondere le api, oppure sfasarle nell’allineamento, evitando di fare una fila unica.

 

Hai altre curiosità o domande da approfondire?

Ti risponderemo velocemente!

 

Contattaci!

__________