Come diventare Apicoltore? Ecco come avviare una apicoltura di successo!

con Nessun commento

Come diventare Apicoltore? Ecco come avviare una apicoltura di successo!

Passione o professione, il mondo delle api e del miele attira sempre di più appassionati che si dilettano nell’allevamento di una apicoltura, vuoi per il fascino che si prova per le api, cosi operose e devote alla Regina, vuoi per la bellezza di immergersi nella natura e ritagliarsi dello spazio da dedicare ad una attività che regala grandi soddisfazioni, soprattutto quando si assaggiano alla fine i risultati del proprio lavoro!

Ma come si diventa apicoltore? Come avviare una apicoltura?

Innanzi tutto bisogna conoscere (e rispettare) la biologia delle api, insetti tanto affascinanti quanto delicati.
L’Apis Mellifera è la specie più allevata nel mondo, quindi per sapere come diventare apicoltore vale la pena approfondire la conoscenza di questa specie.

 

All’interno delle Arnie (il termine tecnico che identifica il ricovero artificiale dell’alveare) la colonia delle api ha ruoli ben definiti, con gerarchie di api che possiamo così raggruppare:

  • Ape Regina: tutti sanno che l’Ape Regina comanda tutto l’alveare e ogni processo che si svolge all’interno delle arnie è in funzione della vita dell’Ape Regina
  • Api Operaie: la vera e propria colonia di api che lavora all’interno degli alveari
  • Fuco, il maschio delle api: il fuco non lavora direttamente nell’alveare e si affaccia nelle arnie solo per la fecondazione dell’ Ape Regina

 

Una volta approfondita la conoscenza delle api, frequentando qualche corso o affiancando un apicoltore, possiamo trovare la zona ideale dove poter disporre le nostre arnie e comprare l’attrezzatura per apicoltore necessaria.
Dagli indumenti classici, come le protezioni, l’affumicatore e i vari attrezzi per pulire e smielare, grande importanza va data nella scelta delle Arnie.

Ne esistono di diverse dimensioni e prezzi.

Una volta scelta la location ed acquistato il materiale necessario, si passerà all’acquisto delle api.
Se iniziamo con un nucleo precoce di api, verso marzo, dovremmo già riuscire a raccogliere il primo miele nello stesso anno; un opzione più economica permette invece di iniziare con uno sciame che sarà produttivo l’anno successivo.

 

Quali sono i prodotti dell’apicoltura?

Diventare apicoltore non solo è una scelta dettata dalla passione, ma può essere considerato anche come un secondo lavoro, visto quello che riusciamo a raccogliere come prodotti dell’apicoltura.

  • Miele
  • Polline
  • Cera d’api
  • Pappa Reale
  • Propoli
  • Veleno

Vuoi approfondire l’argomento?

Contattaci per ricevere i nostri consigli!

 

__________